Coperture di cemento amianto in Piemonte, a che punto siamo?

La Legge n. 257 del 1992 ha messo al bando tutti i prodotti contenenti amianto, vietandone l’estrazione, la produzione e la commercializzazione. Il Decreto 18 marzo 2003 n.101 del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio detta le regole per la realizzazione della mappatura completa delle zone del territorio nazionale interessate dalla presenza di amianto.


In Piemonte le attività svolte e tutt’ora in corso riguardano due filoni principali:
• la mappatura delle coperture realizzate con cemento amianto
• la mappatura della presenza di amianto in ambiente naturale
In Piemonte il progetto di mappatura naturale ed antropica regionale è realizzato da Arpa Piemonte
e Regione Piemonte.

Il 1 marzo 2016 il Consiglio regionale del Piemonte ha approvato il Piano Regionale Amianto (Piano Regionale di Protezione dell’Ambiente, di decontaminazione, di smaltimento e di bonifica ai fini della difesa dai pericoli derivanti dall’amianto per gli anni 2016-2020). Il Piano Regionale Amianto esamina le problematiche di natura sanitaria e ambientale, delineando obiettivi e strategie operative da perseguire su più fronti, tra i quali la mappatura dei siti con presenza di amianto di origine naturale ed antropica.

La mappatura dell’amianto antropico (incentrata sulle coperture degli edifici) è stata avviata da
Arpa Piemonte nel 2013 ed è tutt’ora in corso

Continua a leggere sul documento PDF qui sotto

Condividi: Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter