Pianeta Aria, il respiro malato del Pianeta

Casacomune
Laudato si’, Laudato qui
Non possiamo più indugiare, dobbiamo riflettere e fare
e per fare dobbiamo capire: informarci e formarci…

Corso online, scarica il programma sottostante

Contenuti: il corso approfondirà le tematiche legate all’inquinamento atmosferico, ai suoi effetti sulla salute,
alla scarsa percezione del danno arrecato e subìto, alla connessione tra economia, lavoro, inquinamento e
salute. L’Italia è il Paese europeo con il più alto numero di vittime causate dall’inquinamento atmosferico in
Europa ed una delle situazioni più critiche a livello continentale è rappresentata dalla Pianura padana. L’Italia
è in ritardo nell’adozione delle politiche necessarie ad affrontare il problema ed è per questo stata recentemente
condannata dalla Corte di Giustizia Europea per questo. L’inquinamento atmosferico è poi strettamente
correlato ai cambiamenti climatici perché le attività che lo causano sono le stesse che danno luogo
all’emissione di gas ad effetto serra.
La pandemia di Covid – 19 ha messo chi si occupa di qualità dell’aria e cambiamenti climatici di fronte ad una
serie di nuove sfide che verranno discusse nel corso. Ci ha mostrato in che misura una drastica riduzione delle
attività possa portare ad un miglioramento locale della qualità dell’aria, e come gli effetti della riduzione dei
gas ad effetto serra sul cambiamento climatico saranno probabilmente insignificanti. Numerose ricerche hanno
poi messo in evidenza la correlazione tra inquinamento atmosferico ed effetti del Covid – 19.
Le conseguenze del Covid-19 mettono in evidenza, sempre di più, quanto sia necessaria un’azione mirata e
comune, riparatrice e rinnovatrice.
Destinatari: persone di tutte le provenienze interessate ad approfondire le tematiche relative agli squilibri
sociali e ambientali, a partire dall’analisi di quanto proposto dall’enciclica Laudato sì di Papa Francesco.
Professionisti che lavorato nell’ambito della salubrità dell’aria, studenti universitari e ricercatori, esponenti di
comitati pubblici cittadini

Condividi: Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter